I dati sul “lavoro agile” sollecitano attenzione alla “fiducia”

I dati sul “lavoro agile” sollecitano attenzione alla “fiducia”

“…la gente si dimentica quello che hai detto e quello che hai fatto. Ma non potrà mai dimenticare come li hai fatti sentire”[1]. Con proprio decreto del gennaio scorso il Ministro per la Pubblica Amministrazione ha disposto la proroga al 30 aprile delle modalità organizzative e dei criteri e principi in materia di flessibilità del lavoro pubblico e di…

Nuova normalità e sostituti digitali

Nuova normalità e sostituti digitali

Introduzione Un effetto di certo non irrilevante della pandemia da Covid-19 è che praticamente ogni settore di attività economica e professionale è stato sottoposto a notevoli cambiamenti e trasformazioni determinando nuovi paradigmi nella produzione, nella gestione, nella programmazione, ecc… In particolare, alcuni settori hanno dovuto sopportare un crollo verticale della domanda cosa che ha implicato…

Diritti e doveri degli smart worker, poteri dell’imprenditore, previsioni di legge e contrattazione collettiva, accordi individuali – Parte 1

Diritti e doveri degli smart worker, poteri dell’imprenditore, previsioni di legge e contrattazione collettiva, accordi individuali – Parte 1

Parte 1 Abstract Il lavoro da casa è stata una risposta adattiva alla crisi pandemica che ha permesso alle imprese e ai lavoratori di continuare a fornire una prestazione utile modificando l’assetto di luoghi, orari e abitudini consolidate. Oggi molte organizzazioni stanno progettando la nuova normalità con formule di lavoro ibrido in presenza e da…

I caratteri della dirigenza pubblica per un “POLA” davvero efficace

I caratteri della dirigenza pubblica per un “POLA” davvero efficace

L’anno 2020 appena trascorso sarà ricordato nei libri di storia per il disastro mondiale causato dal COVID-19 e ai posteri certamente verrà dato conto sia dell’elevato contributo pagato dall’intero pianeta in termini di vite umane che degli ingenti danni prodotti dalla grave pandemia sulla economia di molte nazioni. Dal canto loro, gli studiosi di sociologia…

Smart Working: riprogettare il lavoro

Smart Working: riprogettare il lavoro

Lo chiamano Smart Working (SW), ma nella grande maggioranza dei casi è stato (e spesso ancora è) solo “lavoro da remoto forzato” imposto dai protocolli per la prevenzione dal Covid-19: una situazione che di smart non ha nulla e che neppure nelle sue premesse (di fatto e di diritto) può far pensare al “lavoro agile”….

Il cambiamento organizzativo dello smart working. Un approccio a tre fasi

Il cambiamento organizzativo dello smart working. Un approccio a tre fasi

Il 2020 è stato teatro di una nuova grande sfida per l’umanità. Per la prima volta infatti l’intera economia globale, sebbene con alcuni lag temporali, ha dovuto sostenersi nonostante una grande riduzione dei contatti sociali, di cui il commercio è sempre stato fautore. Al di là di una grande svolta sul piano prima psicologico, con…

Smart Working: quali competenze soft per capi e collaboratori?

Smart Working: quali competenze soft per capi e collaboratori?

Velocità, collegamento attraverso Zoom, Webex o altro, video, volume, scaletta riunione, orario e giorno: tutto è pronto, l’aspetto tecnico è più o meno adeguato, dati i tempi veloci di adattamento del layout della stanza-postazione di ciascuno. Naturalmente le competenze specialistiche di tutti sono al top e non mettiamole qui in dubbio. Ma non è detto…

Umanesimo e olismo, anche in smart working: così si combatte il cyber crime

Umanesimo e olismo, anche in smart working: così si combatte il cyber crime

Il repentino incremento del lavoro in modalità agile ha prodotto una notevole estensione del perimetro che le organizzazioni sono chiamate a presidiare per garantire la protezione dei dati personali trattati e la sicurezza delle informazioni. Ma senza un approccio multidisciplinare, orientato a valorizzare il ruolo delle persone nella sicurezza e indirizzato al consolidamento delle buone…

Smart Working nel quadro regolamentare e organizzativo di riferimento: una vera opportunità per dipendenti e collaboratori di aziende, P.A. e studi professionali – Parte II

Smart Working nel quadro regolamentare e organizzativo di riferimento: una vera opportunità per dipendenti e collaboratori di aziende, P.A. e studi professionali – Parte II

Segue dalla prima parte 3. Le evoluzioni e l’accelerazione dell’affermarsi dello smart working in epoca di Covid-19 In tempi di pandemia – e in particolare nel periodo di c.d. lockdown – lo smart working è divenuta modalità necessaria dell’organizzazione del lavoro e la regolamentazione di cui alla L. n. 81/2017 è stata parzialmente derogata per…

Smart Working nel quadro regolamentare e organizzativo di riferimento: una vera opportunità per dipendenti e collaboratori di aziende, P.A. e studi professionali – Parte I

Smart Working nel quadro regolamentare e organizzativo di riferimento: una vera opportunità per dipendenti e collaboratori di aziende, P.A. e studi professionali – Parte I

Premessa Possiamo proprio dirlo. In epoca Covid-19, molto è cambiato nel nostro modo di pensare, di vivere, di relazionarci e di lavorare. E lo smart working, incentivato a livello governativo in particolare nella c.d. “fase di lockdown”, è stato protagonista di un nuovo modo di concepire spazi e tempi di realizzazione del lavoro. Ora che…