Cosa cambia nella busta paga dal 2022?

Cosa cambia nella busta paga dal 2022?

La busta paga dei lavoratori subordinati riserverà quest’anno delle sorprese, alcune gradite, altre meno. Ma di cosa si tratta? Tanti sono gli aspetti coinvolti, incominciando dalle nuove aliquote irpef, passando per l’assegno unico e universale, dalle modalità di calcolo delle detrazioni da lavoro dipendente fino ad arrivare al c.d. trattamento integrativo e all’ulteriore detrazione fiscale….

L’instaurazione del rapporto di lavoro nel CCNL dirigenti industria

L’instaurazione del rapporto di lavoro nel CCNL dirigenti industria

L’articolo 2 del CCNL dirigenti industria, intitolato all’instaurazione del rapporto, dispone quanto segue: L’assunzione o la promozione a dirigente debbono essere effettuate per iscritto con indicazione delle funzioni attribuite, del trattamento economico e delle eventuali condizioni di miglior favore rispetto alle clausole del presente contratto. L’eventuale fissazione del periodo di prova, limitatamente ai dirigenti di…

I controlli aziendali c.d. difensivi: nozione e legittimazione

I controlli aziendali c.d. difensivi: nozione e legittimazione

Secondo una sentenza recente della Suprema Corte (Cass. 22 settembre 2021, n. 25732), il datore di lavoro può eseguire un controllo sul computer aziendale di un singolo lavoratore se ha un fondato sospetto circa la commissione di un illecito da parte di quest’ultimo, a condizione che sia assicurato un corretto bilanciamento tra le esigenze di…

Decorrenza, durata e ultrattività del contratto collettivo

Decorrenza, durata e ultrattività del contratto collettivo

La disposizione di riferimento testuale nel codice civile per la materia oggetto della presente questione è – formalmente – l’art. 2074 [Efficacia dopo la scadenza], secondo cui “Il contratto collettivo, anche quando è stato denunziato, continua a produrre i suoi effetti dopo la scadenza, fino a che sia intervenuto un nuovo regolamento collettivo”. Questa norma…

Il Trasferimento nei Contratti Collettivi Dirigenziali

Il Trasferimento nei Contratti Collettivi Dirigenziali

Un altro caso di dimissioni qualificate, previsto frequentemente dalla contrattazione dirigenti, è quello connesso con un ordine di trasferimento del lavoratore che, come noto, può avvenire (“da un’unità produttiva ad un’altra”) solo “per comprovate ragioni tecniche, organizzative e produttive” (art. 2103 c.c.). In questi termini, nel settore industria (art. 14) e terziario/commercio (art. 16) è…

Rapporto di lavoro e patto di non concorrenza – modalità e limiti

Rapporto di lavoro e patto di non concorrenza – modalità e limiti

Premessa Secondo l’art. 2125 c.c. [Patto di non concorrenza] “Il patto con il quale si limita lo svolgimento dell’attività del prestatore di lavoro, per il tempo successivo alla cessazione del contratto, è nullo se non risulta da atto scritto, se non è pattuito un corrispettivo a favore del prestatore di lavoro e se il vincolo non è contenuto…

Le causali per l’assunzione con contratto a tempo determinato: un cantiere sempre “in progress”

Le causali per l’assunzione con contratto a tempo determinato: un cantiere sempre “in progress”

Le motivazioni che il datore di lavoro deve addurre per essere legittimato a ricorrere ai contratti a tempo determinato – le c.d. “causali” – costituiscono, da sempre, uno dei nodi più critici che ha contraddistinto l’istituto nella sua evoluzione storica. Il legislatore, sul punto, ha dettato nel tempo una regolamentazione non sempre chiara ed univoca…

Privacy e controllo a distanza

Privacy e controllo a distanza

Il controllo a distanza: che cosa può fare l‘azienda? Lavoratori lontani, a volte lontanissimi, per un tempo non prevedibile. Come può, se può, l‘azienda controllare se i suoi collaboratori stanno lavorando e se rispettano gli accordi presi quanto a disponibilità, raggiungibilità e reciproco supporto? Lo smart working, quello vero, supera ampiamente il tema del controllo,…

Diritti e doveri degli smart worker, poteri dell’imprenditore, previsioni di legge e contrattazione collettiva, accordi individuali – Parte 2

Diritti e doveri degli smart worker, poteri dell’imprenditore, previsioni di legge e contrattazione collettiva, accordi individuali – Parte 2

Parte 2 Abstract Proseguiamo la serie dedicata agli aspetti normativi dello smart working, proposta con l’agile struttura delle domande e risposte su aspetti di interesse generale. Il lavoro da casa è stata una risposta adattiva alla crisi pandemica che ha permesso alle imprese e ai lavoratori di continuare a fornire una prestazione utile modificando l’assetto…

Diritti e doveri degli smart worker, poteri dell’imprenditore, previsioni di legge e contrattazione collettiva, accordi individuali – Parte 1

Diritti e doveri degli smart worker, poteri dell’imprenditore, previsioni di legge e contrattazione collettiva, accordi individuali – Parte 1

Parte 1 Abstract Il lavoro da casa è stata una risposta adattiva alla crisi pandemica che ha permesso alle imprese e ai lavoratori di continuare a fornire una prestazione utile modificando l’assetto di luoghi, orari e abitudini consolidate. Oggi molte organizzazioni stanno progettando la nuova normalità con formule di lavoro ibrido in presenza e da…