Dimissioni qualificate del dirigente: disciplina contrattuale e mutamento di posizione
10 Gennaio 2020
Rinnovata attenzione al Capitale Umano nella recente normativa ISO
13 Gennaio 2020

Come realizzare una trasformazione digitale di successo

La trasformazione digitale, o Digital Transformation, sta apportando cambiamenti significativi per le imprese in termini di produttività, collaborazione e comunicazione. Un processo radicale che contribuisce ad una maggiore competitività del business.

Tuttavia, sono ancora molte le aziende che ignorano ciò che è necessario modificare per ottenere una trasformazione digitale di successo; un cambiamento che inizia, in primo luogo, dall’adozione di un approccio nuovo al mondo del lavoro. Per andare incontro a questo processo e rimanere realmente competitive, le aziende devono adeguarsi all’innovazione tecnologica e rispondere alle esigenze di dipendenti sempre più inclini a sfruttare le opportunità che il digitale offre, come un ambiente di lavoro più flessibile, interconnesso e senza barriere spazio-temporali.

Secondo uno studio condotto da PwC, l’86% dei Millennial considera la possibilità di rinunciare ad un posto di lavoro che non coincide con le proprie aspettative. Infatti, molto spesso, quella linea sottile che distingue una trasformazione digitale di successo da una di insuccesso è rappresentata da una maggiore attenzione alla componente umana a sfavore dell’implementazione tecnica. In questo contesto la trasformazione digitale rappresenta un’enorme opportunità di cambiamento positivo con la quale far fronte in maniera più efficiente alle necessità delle persone.

Nuovi modelli di lavoro a favore dell’innovazione

La tecnologia digitale può essere il nuovo mezzo con cui raggiungere un vecchio fine: costruire relazioni e soddisfare i gruppi di lavoro, ma anche partner e clienti. Sempre più spesso le nuove tecnologie – come i servizi cloud – sono in grado di connettere le persone e avvicinarle l’una all’altra; i membri di un team hanno dunque la possibilità di comunicare costantemente e di rimanere aggiornati anche se fisicamente distanti. Flessibilità, nuovi modelli di lavoro e nuovi stili di vita sono oggi possibili grazie alle alternative digitali di carta e penna.

La Digital Transformation sta cambiando radicalmente il modo in cui comunichiamo e lavoriamo. Negli ultimi anni i servizi cloud hanno posto le basi per nuove applicazioni digitali che rendono la collaborazione quotidiana istintiva e onnipresente. La digitalizzazione dei processi aziendali ha dimostrato di apportare un vantaggio competitivo alle aziende, soprattutto in termini di significativi aumenti di produttività che si verificano quando gli utenti possono comunicare in maniera continua con colleghi, clienti e partner in qualsiasi momento e tramite diversi canali, a prescindere dal luogo in cui si trovano. Ciò che un tempo era considerato “futuristico” oggi è già “normalità”.

L’attuale propensione alla trasformazione digitale – che coincide sempre più spesso con l’adozione di tecnologie in cloud – è un processo guidato principalmente dagli utenti finali e non dai fornitori. In questo senso il cloud computing ha radicalmente rivoluzionato il mondo della tecnologia, dove dall’hardware ci si è spostati verso il software – in pochi ricorderanno ancora l’archiviazione su nastro o su floppy disk. E la maggior parte delle aziende sono in una qualche fase della loro trasformazione digitale.

Secondo quanto evidenziato dall’Economist Intelligence Unit, l’83% delle imprese è già a buon punto del proprio percorso di trasformazione digitale, il 10% ha concluso questo processo, mentre il restante 7% non ha ancora iniziato. Quest’ultimo dato è rappresentato da coloro che ritengono che, una volta raggiunto l’apice, la digitalizzazione comincerà una fase di declino – al contrario di quanto dimostrano le statistiche. Tecnicamente parlando, infatti, tutte le forme di comunicazione subiranno una trasformazione digitale data dalla modifica degli standard IP, che forniscono le basi per l’implementazione di nuovi servizi cloud in grado di semplificare il nuovo mondo del lavoro, senza però trascurare la componente umana. Non vi è dunque alcun dubbio che la trasformazione digitale porterà ad un cambiamento del nostro comportamento comunicativo, mentre i canali di comunicazione tradizionali e umani – come la voce – troveranno un’ulteriore applicazione nel mondo IP.

Trarre il massimo dei benefici è fondamentale, come abbracciare metodi di lavoro nuovi e diversi ed una cultura del lavoro più flessibile. Il nuovo mondo del lavoro sta cambiando rapidamente ed è guidato da milioni di esperti delle generazioni Millennial e Gen Z. I nostri colleghi di domani saranno la prima generazione cresciuta in un contesto completamente connesso e con un altissimo livello di digitalizzazione. Per riuscirci, dovranno cogliere ciò che gli sarà lasciato in eredità dalla vecchia generazione e ciò che gli sarà offerto con la prossima ondata di tecnologia.

Intanto la Digital Transformation non mostra segni di rallentamento.

A cura di Marco Pasculli, GM, NFON Italia

Download PDF
Condividi sui Social Network:

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI LEADERSHIP & MANAGEMENT MAGAZINE

Una volta al mese riceverai gratuitamente la rassegna dei migliori articoli di Leadership & Management Magazine

Rispettiamo totalmente la tua privacy, non cederemo i tuoi dati a nessuno e, soprattutto, non ti invieremo spam o continue offerte, ma solo email di aggiornamento.
Privacy Policy