Learning organization: come attuarla?
24 maggio 2018
Quando i comportamenti offuscano le intenzioni
28 maggio 2018

A giugno la nuova campagna di prevenzione di Assidai e Federmanager: insieme contro il rischio Ictus

Giugno è il mese della prevenzione contro l’ictus: Assidai e Federmanager agiscono in prima linea su questo fronte, offrendo gratuitamente agli iscritti Assidai il nuovo pacchetto “Healthy Manager” che include, presso le strutture aderenti all’iniziativa, la possibilità di effettuare gratuitamente (prenotando tra il 1° e i 30 giugno 2018) l’esame ecocolordoppler dei tronchi sovraortici, indispensabile per rilevare eventuali stenosi carotidee.

Il protocollo di prevenzione è finalizzato a diminuire il rischio di questa patologia, estremamente diffusa e costosa per il nostro SSN e per le famiglie di chi viene colpito dall’ictus. Nel nostro Paese, ogni anno, ci sono oltre 200mila nuovi casi di ictus, in Europa il numero dei soggetti colpiti si attesta attorno a 2 milioni.

“L’ecocolordoppler è uno degli screening più avanzati che possono aiutare a giocare d’anticipo sull’ictus, che rappresenta la terza causa di morte, in Italia, dopo le malattie cardiovascolari e le neoplasie, nonché la patologia a causare il più alto numero di disabili”, sottolinea al proposito il Presidente di Assidai, Tiziano Neviani.

La prevenzione dell’ictus è la miglior cura

Roberto Leo, cardiologo e internista, Professore aggregato del Dipartimento di Medicina Interna, dell’Università di Roma Tor Vergata chiarisce:

“Si tratta, per dimensioni epidemiologiche e rilievo sociale, uno dei più gravi problemi sanitari e assistenziali. Rappresenta la prima causa d’invalidità permanente e la seconda causa di demenza, nonché la terza causa di morte. Di quanti sono stati colpiti da ictus, il 20-30% muore entro tre mesi, il 40-50% perde in modo definitivo la propria autonomia, mentre il 10% presenta una recidiva severa entro 12 mesi, con costi sociali difficilmente sostenibili. È indispensabile potenziare l’impegno per un’efficace prevenzione e per rendere disponibili a tutta la popolazione i trattamenti che si sono dimostrati più vantaggiosi”.

Fattori di rischio ictus

Oltre agli screening è necessario agire su quelli che vengono identificati dall’American Heart Association come i principali fattori di rischio cardiovascolare: ipertensione, colesterolo, iperglicemia, obesità, fumo di sigaretta, inattività fisica e dieta non equilibrata, ai quali si aggiunge lo stress. Alcuni di questi riguardano proprio i manager, categoria che comprende gli iscritti di Assidai e Federmanager, che condivide con un forte sostegno la strategia della prevenzione.

Cos’è e come si esegue l’ecocolordoppler

L’esame si effettua con una sonda a ultrasuoni cosparsa di gel trasparente come una qualsiasi ecografia. Il medico appoggia la sonda ai lati del collo del paziente e la muove per esplorare la zona, osservando le immagini in tempo reale su un monitor. L’esame non è né invasivo né fastidioso per il paziente e gli ultrasuoni non comportano alcun rischio per l’organismo.

Aderire all’iniziativa Assidai-Federmanager per usufruire gratuitamente dell’ecocolordoppler dei tronchi sovraortici è molto semplice:

  • consultare le strutture sanitarie aderenti all’iniziativa sul sito di Assidai;
  • prenotare l’esame entro il mese di giugno 2018 contattando la centrale operativa al Numero Verde 800 855 888;
  • usufruire gratuitamente dell’esame da giugno fino al 31 dicembre 2018.

 

Download PDF
Condividi sui Social Network:

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI LEADERSHIP & MANAGEMENT MAGAZINE

Una volta al mese riceverai gratuitamente la rassegna dei migliori articoli di Leadership & Management Magazine

Rispettiamo totalmente la tua privacy, non cederemo i tuoi dati a nessuno e, soprattutto, non ti invieremo spam o continue offerte, ma solo email di aggiornamento.
Privacy Policy